#MissionMonnalisa: Nasce un nuovo Sgarbi

#MissionMonnalisa è decisamente la campagna di viral marketing più interessante degli ultimi mesi questa operazione di Vittorio Sgarbi, rivelatosi poi testimonial di due automobili serie Citroen personalizzate “Monna Lisa”. Secondo Michele Boroni, di “wired” si tratta di una campagna "viral social" di grande successo.

Il successo a mio avviso è grande perché sembra che il personaggio Vittorio Sgarbi sia impegnato in una delle sue provocazioni da intellettuale e che non si stia prestando ad una campagna pubblicitaria, cosa che effettivamente fa raramente. Partono un paio di video sui suoi social dove Sgarbi tenta di andarsi a riprendere Monna Lisa. Tutti hanno pensato, è la ennesima provocazione di un critico d’arte un po decotto che nessuno chiama più per farsi pubblicità. Tutto sommato nel mondo dello spettacolo è anche qualche cosa di consueto. Sgarbi nei suoi video ironizza su se stesso con una parodia che è indimenticabile. 4 milioni di visualizzazioni su youtube per i suoi due video sono decisamente interessanti nonostante il personaggio sia decisamente conosciuto e si tratta di video realizzati ad hoc, da vero youtuber, e non spezzoni di trasmissioni televisive dove è andato in escandescenza.

Poi, a luglio, la rivelazione: Sgarbi non sta provocando, si tratta di una semplice pubblicità, fatta per fare conoscere al grande pubblico, con una formula nuova, i due nuovi modelli della casa Citroen, il C3 e il C3 Picasso. E pare che questa stravagante campagna abbia sortito gli effetti voluti, spendendo davvero meno di quanto mettono in preventivo le case automobilistiche. Il Video della rivelazione ha avuto più di un milione di visualizzazioni, 17.000 reazioni positive e 10 mila commenti. La pagina Facebook di Vittorio Sgarbi non è stata spinta da una sponsorizzazione, ma è riuscita comunque a generare ottimi risultati: 23.000.000 di persone raggiunte, 11 milioni di visualizzazioni, 1.100.000 tra commenti e condivisioni, 250.000 like/interazioni. L’operazione è stata seguita da tutti i maggiori media e l’hashtag #missionemonnalisa, con 15.000 contenuti in rete, è stato fra i più popolari sui social network.

Un successo mediatico supportato anche da questi numeri. Sgarbi, oramai icona pop si veste da testimonial e ci riesce benissimo, lo ha fatto per anni sponsorizzando testi, eventi, esposizioni, girando come una trottola per l’italia, adesso, si combina con la multinazionale dell’auto e riesce nell’impresa di promuovere il prodotto e di ricollocarsi anche nel mercato dei testimonial. Oltre tutto questo, Sgarbi si aiuta a riposizionare il suo personaggio, passa finalmente dal tubo catodico ai nuovi media, che sono decisamente più trendy. Dopo innumerevoli tentativi di mettersi in sintonia con il digitale, col mondo degli youtubers, e persa negli anni ogni speranza che possa attecchire anche in questo mondo, finalmente una operazione che ricolloca il critico nell'universo dei new media preparandolo per le infinite combinazioni che queste nuove tecnologie possono offrire.

Davide Gatto

Post Recenti
Tags: