Rischiare Grosso Nassim Nicholas Taleb

Sono stato a cena con un amico che si interessa di mercati borsistici da ormai trent'anni, e mi ha spiegato, con la giusta approssimazione che porta gli amici a spiegare i problemi reciproci a cena, che il successo di un operatore di mercato, a differenza di quanto si potrebbe immaginare è dovuta al mix tra conoscenza tecnica e conoscenza dell'uomo in tutti i suoi aspetti, e sono quegli aspetti che sono la risultante dei loro comportamenti.

Probabilmente a questo mix si deve il grande successo dei libri di Taleb, rarissimi (ne ha scritto 5 in 20 anni) ma davvero delle pietre miliari che si differenziano dagli altri e la loro lettura fa la differenza. Una miriade di riferimenti classici, associati alle formule matematiche che, grazie a vari accostamenti prendono vita e vengono compresi anche dai lettori più a digiuno di matematica e statistica. Anche per chi non si allunga a leggere l'appendice tecnica, il libro è pieno di informazioni scientifiche e sulla scienza.

Taleb ha una vita personale che è esemplare: dopo aver lavorato in borsa e aver guadagnato tanti soldi come operatore di borsa, ha preso a leggere di tutto e approfondire termini tecnici e cultura generale nei suoi "Periodi Sabbatici". Dopo anni di letture ha iniziato a scrivere i suoi best seller, che sono un elemento reale di particolarità nel mondo seppur strano e vario della saggistica mondiale. Si vede in lui la voglia di rappresentare una vita irripetibile, figlia del fatto che ha visto la sua vita in serio pericolo con la crisi del libano. Era uno studente in uno stato tutto sommato tranquillo, quando è arrivata la guerra. Da allora la sua vita è cambiata e ha fatto di tutto per renderla irripetibile.

La vita è un valore assoluto, e Taleb insiste su questo concetto. chi rischia la vita, o in borsa rischia di perdere tutto, si comporta in maniera differente da chi si comporta "in condizioni normali". è come uscire a un cinema in condizioni normali e uscire da un cinema durante un attacco terroristico: rischio, modalità, e razionalità sono completamente differenti tra loro.

Taleb in questo libro non discute, come ha fatto nel cigno nero e in antifragile, Taleb si sente vecchio, è portato a concludere. Il senso delle conclusioni è che una cosa è rischiare un altra è rischiare grosso. Chi rischia grosso si mette da un altra parte e ragiona in maniera differente, facendo saltare anche gli assunti che le scienze economiche o sociali danno per intoccabili in situazioni normali. Anche se consiglio una lenta lettura perchè il libro non è piccolo e neanche facile da leggere, lo ritengo una lettura indispensabile.

Davide Gatto

Post Recenti
Tags:

© 2023 by The Artifact. Proudly created with Wix.com