Roberto Caporale Exeunt


Devo dire che il titolo e la presentazione di questo saggio mi hanno fatto di corsa acquistare questo libro di Roberto Caporale. Condivido molti dei presupposti. Forse che la Brexit e lo shock che ne consegue potrà dare un rinnovato impulso alla nuova Unione Europea, direi finalmente liberatasi del problema con gli isolani. L’Europa Continentale può meglio compattarsi su un sogno di unità senza l’opprimente economia inglese, il suo scomodo ma importante governo e con la gloriosa storia del Commonwealth dietro le spalle? Caporale vede in questa crisi l’opportunità di un nuovo inizio per l’Europa, fatta di franchi rapporti tra nazioni, e tra la nuova UE e il “Liberato” Regno Unito.

Dal punto di vista dell’UE, un federalismo competitivo, un cambiamento di governance in questo senso e non, come si è visto fino d’ora, una accumulazione centralizzata di potere post democratico, potrebbe essere il mondo nuovo, il nuovo equilibrio che le nazioni e i popoli europei cercavano. Non più l’uscita dall’euro e il recesso dei trattati, ma un nuovo spirito di competizione interna che veda responsabilizzare gli stati peri suoi cittadini e lasciare soltanto il coordinamento e determinate politiche alla posizione centrale.

Anche Stiglitz aveva scritto nel suo “l’euro” un ampia post fazione riguardante la brexit, ma devo dire che il libro di Caporale è pieno di informazioni, di scenari e davvero ben documentato per chi volesse davvero approfondire. L’unica pecca è che è scritto difficilmente intellegibile per il cittadino comune, fio che si paga volentieri per addetti ai lavori e persone che vogliono davvero saperne di più. L’autore va comunque avvisato, la sua terminologia ricercata è spesso incomprensibile e alcune volte rende i periodi e quindi i concetti che si vogliono esporre sfuggenti, almeno ai miei occhi.

Tante le nozioni interessanti riguardanti la prima parte del libro. Ne scrivo soltanto qualcuna. Ad esempio la Brexit causerà una diminuzione dei fondi in mano all’UE che dovranno essere ricollocati dall’UK internamente, ma gli importi definiti dall’UE, ad esempio del por fesr e dei soldi promessi ad Erdogan per il fenomeno migratorio, dovessero essere confermati, dovranno comportare un aumento di finanziamento da parte degli altri Stati, Italia compresa, a meno che non si abbassi il tetto dell’importo che viene a mancare dall’Inghilterra. Un altro aspetto interessante è che forma prenderanno i rapporti dell’UK con l’UE; Caporale analizza diversi scenari, ma quello che attualmente è al vaglio di tutti gli esperti come quello più verosimile è quello che renderà il Regno Unito come la Svizzera, una nazione che, caso per caso, sceglie, se invitata dall’UE ad aderire a questo o a quel progetto.

Quello che rileva Caporale è che i prodotti finanziari svizzeri sono commercializzati a Londra nel sistema finanziario londinese e prima attraverso quello venivano immessi nel mercato unico, adesso il circuito si è spezzato e sembra quasi scontato che il mercato finanziario europeo non consenta a quello inglese libera circolazione senza dazi o impedimenti vari.

Un libro che può sembrare si superi da solo, col procedere dei due mitici anni previsti per il distacco dal trattato di Lisbona, ma non è necessariamente così che deve andara. Caporale spiega che esistono i famosi due anni previsti dall’articolo 50 del trattato di Lisbona, ma è anche vero che ci sono talmente tante cose da fare e da trasformare con maggiore calma e riflessione, che il processo in sé di vera e propria uscita durerà almeno una decina di anni. Ad esempio il rivedere tutte le leggi in vigore nell UK approvate dal parlamento europeo, il parlamento londinese dovrà riscriverle solo per il Regno Unito. Questo allungamento servirà anche al resto dell’Europa per stabilire quanto convenga al singolo stato uscire o no dall’Unione Europea, per questo, secondo caporale, potrebbe cementarla ulteriormente, qualora il governo anglosassone dovesse trovare problemi insormontabili.

I temi, le problematiche e le soluzioni sono tante e gli scenari che normalmente sembrano annebbiati, vengono fuori grazie alla completezza del lavoro di Caporale, al quale va il merito di avere approfondito alcuni, determinanti aspetti di questo processo, che, in futuro, potrebbe ripetersi anche molte altre volte per stati piccoli e grandi.

Davide Gatto

Post Recenti
Tags:

© 2023 by The Artifact. Proudly created with Wix.com