Metamorfosi Feltriane: da commentatore politico a vecchio rattuso.

Sono passate 36 ore da quel fatidico 10 febbraio, quando Feltri è uscito in edicola con il suo giornale “Libero”, titolando in modo particolare la principale notizia. Molte sono state le reazioni, quella di Luigi di Maio e di Laura Boldrini in cima a tutte. Un titolo che svela il battutista sarcastico che è in Vittorio Feltri, la sua capacità di sapersi mettere al centro della notizia con una battutaccia, il fatto che la descrizione di una notizia spinta all’estremo del sarcasmo diventa notizia essa stessa, garantendo in questo modo la possibilità di attaccarsi al jack pot del click biting. Si tratta dunque di vena irriverente e pecoreccia oppure sessismo sfrenato, insulso e deprecabile?

Ognuno ha la sua sensibilità, molte donne non avvertono il colpo, altre donne sarebbero pronte ad andare in piazza per salvarsi da una battuta sulla "patata".

Gli uomini? In questi casi la categoria è sempre, naturalmente, persa davanti a quella meravigliosa scatola nera che è il mondo femminile e le sue dinamiche, spesso per quanto possiamo giudicare, incomprensibili. Negli uomini si manifestano due reazioni, quella dell’incazzato nero, anche più delle donne stesse, che si erge a paladino e in difesa del sesso e della sessualità usata per fare ascolti e quella dell'uomo che cerca di fare l’indifferente e che pur capendo, pensa che la boutade di Feltri è tutto sommato un pessimo sarcasmo, ma che oggi come oggi non vale la pena inalberarsi, neanche per fare bella figura con la compagna, tutto sommato, l’omm adda puzzà.

Preferisco non dare giudizi sul singolo titolo. Oggi sono andato a vedere che cosa scrive Vittorio Feltri sul suo quotidiano online www.liberoquotidiano.it

Ne è uscita una serie di informazioni davvero interessanti. Si parla di Sanremo e delle risposte allo scandalo che ha suscitato il titolo di Libero. Ma andiamo per gradi, elenchiamo alcune delle spettacolari notizie che trovano posto su questa storica e austera testata.

Iniziamo con il primo scoop su Sanremo: Elodie, una quotata cantante, mostra il suo capezzolo. lo scoop è nella home page. Una foto della giovane cantante e titolo "toh, il primo capezzolo, a sanremo vestito osè/Guarda"; clicco per andare fino in fondo e il link mi porta ad una galleria di immagini della cantante, di cui pubblico l'immagine che dovrebbe essere quella osè, dove si vede un normalissimo vestito che mostra la forma del capezzolo della cantante. Il Titolo "Elodie canta Cocciante e le spunta il capezzolo", un titolo geniale, un realismo da fare invidia ai grandi del cinema italiano

Guardando Sanremo devo dire che non avevo notato il particolare, è stata davvero una informazione vitale e piena di contenuto. Magari per i lettori di Libero è normale andare a guardare i capezzoli delle protagoniste televisive, magari se lo fossero persi, allora ecco le foto dello scoop esclusivo. Il web può fornire anche informazioni di servizio come questa, peccato non poter vederne colore e diametro dell'areola, ma magari stanno preparando un seguito.

Un secondo articolo che si presenta nella pagina di Libero riguarda la signora della televisione italiana. Libero presenta una intervista alla grande conduttrice. A lato della foto un altro imperdibile scoop "alla de filippi si vede il sedere nudo" Maria inaudita" Inaudito è proprio il termine che viene fuori in questa settimana sanremese, probabilmente calza a pennello con la linea editoriale di "Libero" Non posso fare a meno di cliccare sulla galleria che mostrerebbe il "lato b" della attempata ma sempre soda conduttrice. Il titolo è eloquente la De Filippi col "Sedere in Vista". Che stile anglosassone, che gentleman inglese, effettivamente qualcosa di anglosassone c'è, e non sono gli eleganti vestiti da uomo della city che usa sfoggiare il vate dell'eleganza politically scorrect, ma un altro piccolo particolare.

In effetti proprio vicino all'articolo sulla Jennifer Lopez che fa quella cosa col "culo" (perché censurare?) e l'imperdibile notiziona sul ragazzo palestrato che prima era una donna, c'è un altro pezzo, sempre nella home page, "la bestia: prima una maratona sessuale. Poi apre l'ex in due in questo modo". Un mix meraviglioso di sesso e violenza, capace di prendere click da un sacco di internauti, sia gli amanti del pruriginoso che quelli del truculento. Ma ecco la rivelazione, si vede la foto proveniente da un noto giornale di gossip anglosassone che fa impazzire le folle d'oltre manica. Ecco cos'era! ecco la luce ispiratrice di tanto sarcasmo a indirizzo sessuale! Ma andiamo avanti, qualcos'altro c'e ancora da vedere, ed è tutto ben depilato e sodo.

Innanzitutto l'imperdibile reportage, scaricato da internet a costo zero, sull'ennesima figa del web, una serie di imperdibili foto in costume in pose da educanda, riassumibili in "una figa sullo scoglio" Una figa in palestra" "una figa in discoteca", "una bionda supersexy". Il titolo "Hailey Clauson, l'irresistibile modella bionda incanta i social". Non dovete scandalizzarvi, è normale che una importante testata giornalistica si interessi di Politica Estera.

E a proposito di esteri entriamo nel vivo della categoria "cronaca vera", il titolo parla da se "la moglie becca la giovane amante del marito a letto: la spoglia nuda e la umilia", sicuramente un classico, ma il video da una pacca sulla spalla alla categoria "BDSM" che da mesi osserva trend in salita, imperdibile, soprattutto il video, che vi risparmio.

Alla fine di questo piccolo giro, torniamo a Sanremo, cosa avrà da dirci ancora Feltri su questa kermesse, dopo un paio di articoli per verità un pochino destabilizzanti? Sicuramente qualcosa per redimersi. Eccola qui "Leotta a Sanremo, ecco la foto mai vista: fino a dove si è aperto lo spacco/guarda" LO Scoop ha tre articoli "Leotta mezza nuda, Conti impazzisce/foto" E immediatamente sotto un articolo che finalmente parla di messaggi e valori dei quali siamo sicuri si sia parlato al Festival "dopo le foto porno, La Balivo attacca la Leotta "ma cosa fai?" è caos"Foto".

Per motivi di tempo non sono andato neanche a vedere le foto della Leotta, così vi risparmio anche lo screenshot. A questo punto credo di avere capito, e davvero non riesco a capire dove sia tutta questa polemica sul titolo di Feltri. Attacco? mi sembra, per quella testata, normale dialettica.

Caro Vittorio, accetta questo mio consiglio: oramai il tempo della politica e delle solide erezioni è finito, la tua sensibilità ti porta a ricercare nei particolari intimi dell'universo femminile quel vigore che oramai hai perso. E' normale, puoi nasconderlo sotto un doppio petto gessato grigio, ma stai diventando rattuso. Non devi combattere questa trasformazione, ma assecondarla, abbandona la politica e dedicati anima e cuore a quello che ti fa più piacere: la patata, che sia notizia di patata o ricordo dei tempi che furono, meglio abbandonare l'agone della politica che ti ha dato tantissime soddisfazioni in passato e dedicarsi al gossip pecoreccio, ne diventerai il campione indiscusso. Posso solo suggerirti di bilanciare i tuoi articoli anche per il pubblico femminile. ti do qualche spunto: "Ecco quale dei giudici di Masterchef ha il pisello più grande/guarda le foto" oppure "Ricky Martin nel dopo festival schiacciava noci col culo/Guarda il video" Saranno articoli imperdibili. Non vedo l'ora.

Davide Gatto

Post Recenti
Tags: