Le 6 ragioni che rendono i cibi biologici  più salutari


questo è un post del 2014, mese di luglio. mi sembra attuale e lo ripropongo.

Ho trovato questo articolo sui prodotti biologici.

Il titolo parla da se. Le sei principali ragioni per mangiare cibo biologico.

Il testo è stato scritto negli Stati Uniti e parla di etichetta biologica (organic) della legislazione sulle etichettature in quel paese e delle coltivazioni OGM che negli Stati Uniti vengono praticate.

Ovviamente quindi oltre la traduzione linguistica che ho fatto, molto liberamente (vogliate scusarmi) bisogna tradurne anche i contenuti.

Resta comunque a mio avviso un tema di grande interesse e nonostante le differenze tra regole e legislazioni tra Paesi , i 6 motivi, in buona sostanza, sono validi anche in Italia.

Ovviamente, aggiungo io, è possibile non solo comprare cibi biologici, ma cibi biologici si possono anche auto produrre, anzi sarebbe meglio iniziare a produrre e scambiarci tra noi la nostra autoproduzione. In mancanza di tempo, credo sia meglio optare per il prodotto biologico.

Ringrazio L’amico Rosario per aver condiviso per primo il testo originale, qui sotto linkato.

(da http://healyeatsreal.com/why-organic-foods-are-healthier/)

Le 6 ragioni che rendono i cibi biologici sono più salutari

1) I Pesticidi residui

2) Non ci sono OGM

3) Il declino della popolazione delle api – come influenza la produzione di cibo

4) Non ci sono antibiotici ed ormoni

5) Costo dell’energia più basso

6) Migliora la qualità del suolo e ferma la degenerazione del suolo

1) I Pesticidi residui

La questione dei pesticidi è probabilmente la prima ragione per cui si scelgono i cibi biologici. I pesticidi sono comunque delle sostanze tossiche che espongono a questi rischi:

  • Problemi respiratori

  • Indebolimento del sistema immunitario

  • Problemi al cervello e al sistema nervoso

  • Disfunzioni ormonali

  • Maggiori rischi di Alzheimer

  • Maggiori rischi di Parkinson

  • Rischio di cancro

  • Depressione

Basti pensare che gli agricoltori quando versano i pesticidi indossano una tuta da astronauta ed allo stesso tempo è perfettamente normale per un consumatore ingerire una minima quantità di questa sostanza di pesticidi. Anche se è una piccolissima quantità, è una piccola quantità che resta sempre nel corpo. Infatti la maggior parte delle malattie sopra elencate si verificano grazie ad una continua presenza di piccole quantità di pesticidi nel corpo umano. Per i Bambini poi il rischio è ancora maggiore soprattutto perché i pesticidi non possono essere tolti attraverso un buon lavaggio, soprattutto alcuni vegetali come le patate, le mele e la lattuga sono vegetali dove è impossibile rimuovere i pesticidi con un accurato lavaggio. Per aiutare all acquisto sono disponibili su vari siti classifiche con vegetali per presenza di pesticidi (la sporca dozzina e i 15 puliti)

2) Non ci sono OGM

Un altro importante motivo per mangiare cibo biologico è evitare gli OGM. Gli OGM sono gli organismi geneticamente modificati. Sono piante che sono state incrociate in laboratorio con batteri, virus ed altri organismi. Nell’ agricoltura gli OGM sono studiati per uccidere le erbacce e distruggere lo stomaco. Ci sono sempre più prove di come gli OGM siano dannosi per la salute. Fortunatamente il cibo biologico non è etichettato come tale se prevede al suo interno gli OGM. Il Cibo OGM è principalmente:

Mais, soia, sugar beets, canola, cottonseed (cottonseed oil), hawaian papaya, qualche tipo di zucchina, yellow squash.

Basta comprare questi cibi etichettati come “biologici” per non mangiare la varietà OGM.

3) Il declino della popolazione delle api – come influenza la produzione di cibo

Sicuramente è nota la questione del calo della popolazione delle api, ma pochi sanno che cosa può significare per il futuro del nostro cibo. Anni fa quando ho sentito del “Colony Collapse disorder” (il modo in cui viene chiamato il declino della popolazione di api) pensai che non era un grande problema, che avremmo mangiato meno miele…Ma basta guardare il documentario “vanishing of the bees” e si capisce subito che le api sono fondamentali per la produzione di quasi tutta la frutta i vegetali e anche le noci che abbiamo sulla terra. Infatti proprio intere popolazioni di api vengono trasportate verso i grandi campi per l’impollinazione, ma questi spostamenti massivi, e l’utilizzo degli OGM sono causa dell’aumento della mortalità della popolazione delle api. Una delle ragioni per le quali la Polonia ha bandito le coltivazioni di OGM è proprio la correlazione tra questo tipo di coltura e la morte delle api.

4) Non ci sono antibiotici ed ormoni

Un’altra ragione per preferire prodotti biologici è che il cibo con l’etichetta biologica no utilizza ne ormoni ne antibiotici. Gli animali di allevamento sono cresciuti ad ormoni ed antibiotici. Proprio per le orribili condizioni di vita degli animali di allevamento, loro non sopravviverebbero senza antibiotici. Sono impacchettati in celle così piccole che a stento riescono a muoversi, possono solo defecare e vivere in piedi. Inoltre mangiano mais o soia ogm perché è più economica, cibi che ovviamente non sono naturali, dunque per resistere anche a questo sono obbligati a ingerire sempre più antibiotici. Gli animali non biologici contengono medicine, quindi anche gli esseri umani ingeriscono una parte di antibiotici. Questo ingerire comunque antibiotici in piccole dosi ma costantemente, fa sviluppare una immunità agli antibiotici, in pratica si sviluppano malattie che poi gli antibiotici non sono in grado di curare più. Gli ormoni tipo gli steroidi, usati per la crescita degli animali da allevamento, possono provocare il cancro negli uomini.

5) Costo dell’energia più basso

Un articolo della Cornell University che ha analizzato due campi coltivati, uno biologico e uno non biologico, afferma che si produce la stessa quantità di mais o soia, con il 30% in meno di energia, meno acqua e naturalmente nessun pesticida

6) Migliora la qualità del suolo e ferma la degenerazione del suolo

Grazie all’uso di fertilizzanti chimici, pesticidi chimici, e all’inquinamento che viene attribuito al modo di coltivare industriale tradizionale, la salute del suolo negli Stati Uniti sta rapidamente declinando. Questa è una delle ragioni perché la popolazione ha aumentato il deficit di magnesio. Le pratiche di coltivazione biologiche invece aiutano di nuovo a nutrire il terreno, oltre a produrre cibo più nutriente e meno pericoloso per la salute.

Post Recenti
Tags:

© 2023 by The Artifact. Proudly created with Wix.com